Il trasloco no, non l’avevo considerato 

E niente.

​Posso gestire moli di lavoro da mulo, un’agenda incasinata in città diverse, tracolli finanziari, malattie che più che altro sembrano condanne, abbandoni affettivi e solitudine, ma i traslochi no. 

Mi mandano in sbattimento.

Come risolviamo? Ne ho almeno altri 2 all’orizzonte…

Annunci

Un pensiero su “Il trasloco no, non l’avevo considerato 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...