I told you so

Oggi l’Architetto ha fatto un incidente.

Dopo essermi assicurata che nessuno si fosse fatto male, gli ho chiesto in che condizione fosse l’auto.

Iniziamo con la dinamica dell’incidente: poiché non rispetta la distanza di sicurezza (che c’è anche da fermi) e ha la guida scattosa, ripartendo ad uno stop ha tamponato uno di quei camioncini della spazzatura. L’auto non ho parole per descriverla: il cofano e la mascherina sono andati, ora è da vedere se ha subito danni anche qualche organo interno, tipo il radiatore. Per ora la prognosi è riservata: devono aprire.

Sono cose che capitano, vero. Certo è il secondo in 4 mesi e io mi sono anche stufata. Ma quello che odio di più, quello che mi fa veramente incazzare, è che ancora e sempre fa lo stronzo, fino a denigrare la mia guida e a continuare a trattarmi male. E tutto questo mentre andavamo dallo sfasciacarrozze prima, e dal meccanico poi. E poi ancora ancora ancora.

Ora poi dorme, che poverino è stanco.

Credo che l’incazzatura mi durerà qualche giorno.

Annunci