Colpe e colpi

Oggi era serata fitness.
Per la prima volta da quando ho iniziato piscina anni fa sono stata incapace di seguire la lezione, troppo stanca. Troppo debole.
Possiamo dare la colpa al carico di lavoro eccessivo in questo momento.
Possiamo dare la colpa al non aver dormito molto.
Possiamo dare la colpa al biscotto* mangiato meno di mezz’ora prima di iniziare.
In realtà sono tutti modi per non ammettere che alla stronza oggi girava così, e che mi ha messa sotto.
Lei decide e io devo star zitta e adeguarmi.

Meglio cominciare a farsene una ragione, anche se non mangerò più un biscotto prima di entrare in acqua.

*Frolla, ma con grano saraceno: molto sano!

Cambi di idea

Avevo iniziato questo post lamentandomi di un’amica incinta che si lamenta della gravidanza neanche fosse malata terminale (e già mi risuonano nelle orecchie i probabili commenti di mia madre, tipo “sei incinta, non malata, c’è gente malata davvero” – e sarebbe capace di dirlo a me!).

E invece vi dico che al lavoro ho cambiato argomento e collega con la quale condivido la stanza, e che ho ripreso piscina. E che forse viene anche AB a zompettare in acqua con me.

 

Come la prospettiva cambia quando smetto di lamentarmi!

 

Foche e pandore

Per quattro vecchie foche brontolone, che si definiscono “la maggioranza”, il lunedì basta jumping bar. Non so perché: troppo intenso, troppo osé, troppo boh… non piace. E fidatevi che ne avrebbero gran bisogno. Oggi santa psycho ha fissato l’appuntamento alle 19.30: affinché ci fosse l’architetto e io non perdessi piscina.
Per dirvi quanto siamo presi male.
Comunque chiederò il riconteggio della fantomatica maggioranza, ma non sono convinta di voler rimanere in acqua bassa il lunedì.

Fitness

È ricominciata la piscina, e io mi sono fiondata. Ma in ritardo: la mia combinazione non c’era e ho dovuto ripiegare su martedì e giovedì.
La classe del martedì è terribile: “giro di vasca (bassa)” significa che devi correre in tondo, lungo il bordo piscina, non girare a caso su te stessa!
Giovedì scorso non sono andata che avevo la febbre, ma mica sarà peggio!
E da ottobre inizia il corso figo.
A margine, mi sono abbonata anche alla palestra: domani addominali e glutei 😉

Detox

Prova costume fallita miseramente.
Il rientro dalle ferie quindi lo eleviamo a primo giorno dell’anno e quindi ecco i buoni propositi:
1- rientrare nel veganismo (con pesce): in Sardegna ho mangiato tanto formaggio da star male (sono veramente finita dal medico), e quindi direi che per un paio di mesi niente latte e derivati, e poi riprenderò cum grano salis;
2- palestra. Che poi è piscina, ma siccome ci ho preso gusto e quest’anno ci sarà pure un corso nuovo, non credo che dovrei avere problemi (al netto di quelli economici);
3- dieta prescritta. Nulla da aggiungere, ma tanto è sotto controllo medico;
4- ovviamente spending review.

Domani non vado in ufficio, ma la mia sveglia suonerà ugualmente alla solita ora. In mattinata potrei anche provare ad andare a correre una mezz’oretta…
Potrei.