Capopoli mancati

È un po’ di tempo che vedo medici “alternativi”.
E non me va dritta una.
Prima un dentista sgarrupato, che google maps non trovava e che mi ha ispirato fiducia. Ma al quale non so se mi affiderei per l’intervento.
Poi ginecologi capopoli (ben due!), infervorati per il referendum del Veneto indipendente. Che mi hanno fatto mezz’orate abbondanti di pipponi su Roma ladrona e lo spreco di denaro pubblico, mentre l’unica cosa che volevo era andarmene a casa a dormire (e tornare alla lira e svalutare significa importare inflazione).
Un altro dentista, che come niente mi preventiva dolori immani alla modica cifra di 700€ e che prende in giro le mie domande in merito, che non mi chiede i dati e che si irrita con me perché il luogo di nascita è sbagliato.

Tra un mesetto si torna alla neurologa, per fortuna.

Annunci