Tegole

Il papà dell’Architetto ha avuto un infarto. Un brutto infarto.
L’hanno preso per i capelli, ma l’hanno salvato
E ovviamente l’Architetto è rientrato.
Gli ho chiesto come stesse, come si sentisse: “Giù, in un momento bellissimo e affollatissimo di impegni cade sta tegola sulla testa”.
È esattamente la mia diagnosi. Solo un po’ più drastica.
Oggi poi in una trasmissione radio hanno parlato di esperienze di ritorno alla normalità dopo una tragedia. Non sono riuscita a seguire la trasmissione, ero emotivamente troppo esposta, ma ho riflettuto su di me.
E per me la chiave è stata il compromesso. Con me stessa, le mie forze, le mie priorità.
È stato, è ancora e sarà spesso umiliante, ma l’alternativa è molto, molto peggio.

L’ha detto anche il fisiatra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...