Sono razzista

Il weekend scorso ci sono state in tutte le piazze le mele dell’AISM. E io ero in prima fila.
Siccome l’architetto aveva i check in, ho volontariato la mia mamma.
Siccome invece sabato l’architetto ha tirato pacco, ho mollato mia mamma sabato pomeriggio a vendere mele con un’estranea [è sopravvissuta].
E insomma ho avuto la conferma che sono razzista, il tutto vendendo mele fronte supermercato di periferia ma nemmeno troppo.
Non etnicamente, blu gialli rossi neri chissene. Nè religiosamente.
Ma culturalmente.
Sono stata educata alla tolleranza e al dialogo, alla pazienza e al rispetto: tempo perso sul fronte cuturale.
È male? No: è peggio. Perché non so quanto io voglia migliorare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...