Maps

Ieri mi sono persa.
Si dirà “capirai, capita a tutti, e il tuo senso dell’orientamento fa anche acqua da tutte le parti” (vero: ho altre qualità).
Ma ieri sera sono scesa dal bus e non sapevo dove fossi.
E soprattutto non sapevo dove abitassi: non ricordavo la via di casa mia.
Non capivo dove fossi e non ricordavo dove abitassi.
Ho rumato in borsa (c’è un altro modo per dirlo? Si capisce?) e ho trovato una domanda col mio io sottoscritta residente in…
Ho gironzolato un po’, ho fermato un taxi e gli ho letto l’indirizzo.
E alla fine sono entrata in casa, accolta da Emi che mi ha calmata e le cose sono pian piano ritornate, la nebbia si è diradata.

L’Architetto dice che è stato solo un attacco di panico, che sono sovraccarica in questo periodo, di non aver paura.

Ma non è così semplice.

Annunci

2 pensieri su “Maps

    • In realtà sono stata confusa per tutto il giorno: non riuscivo a concentrarmi, ero generalmente lenta… Uscendo speravo di migliorare la cosa, ma non ha funzionato. Tutto ad un tratto, il vuoto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...