La forma dell’ansia

Sono una persona ansiosa. Lo so, la conosco, la gestisco, la curo quando serve.
Ma ci sono cose che mi fanno proprio sprofondare. Sono cose sceme, che mi fanno capire che la nostra vita è appesa ad un filo: una cazzata e boom. L’irreparabile.
Il copertone di un camion in autostrada nel traffico.
Gli autisti di un’ambulanza che guidano con una piantina in mano.
Un medico che googla quello per cui sono andata da lui.
Artefici del nostro destino ‘sti cavoli.

Annunci

15 pensieri su “La forma dell’ansia

  1. Una telefonata dopo le 9 di sera, i risultati di una domanda su google, il campanello, il “ti devo dire una cosa”, ogni gastrite-nausea-mal di testa, i vuoti di memoria, gli imprevisti…questi sono i miei. Li sommiamo? Facevamo un bella accoppiata! Ma cosa è successo in autostrada?

    • Ma questi sono “nostri”: non dipendono dagli altri… cioè se io ti chiamo che mi si è rotto un tacco alle 9.05, genero ansia, sono d’accordo, ma non è un mio comportamento superficiale.
      Che se ci mettiamo a contare pure i nostri, stiamo qui fino a domani 😉
      In autostrada, per fortuna su una riga di mezzeria e in prossimità di uno svincolo, c’era il copertone di un camion fermo 50 mt più avanti: era scoppiato. Capita, ma fosse stato in mezzo in mezzo, avrebbe causato incidenti a nastro!

  2. Che la vita sia appesa ad un filo è cosa nota, che questo debba necessariamente generare ansia no 🙂 Succede se appunto una persona è già ansiosa, altrimenti non succede perchè è la norma

  3. Mah che tu sia l’incarnazione dell’ansia ho qualche dubbio, perchè sono sicuro di essere io l’incarnazione dell’ansia, il pioniere maximo degli attacchi di panico, l’univo vero dominatore della depersonalizzazione acuta :)Che sapere che la fine è nota ne aiuta ne peggiora è solo un fatto, bisogna prenderne atto, possibilmente una volta al dì prima dei pasti

  4. Beh allora mi spiace, ti ho chiaramente battuto, stracciata :)..io 5 anni, su un gommone in pieno mar adriatico
    E invece la sclerosi a quanti anni?

  5. ecco appunto..intendevo questo.Certo che però quell’ansia che veniva per cosi, tanto per…mi manca tanto. Gli attacchi di panico giovanili sono qualcosa di veramente bello a guardarli ora che giovane non sono più. Vabè tanto ho taputo che anche gli attacchi di panico senili non sono male, spero in quelli 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...